Pensieri e Istantanee di Francesco Mancini

... dove un sogno è ancora libero

Mercoledì, 16 Giugno 2021 00:00

Lo spinoso viaggio in MTB sulla ferrovia che non c'è: Dalle colline Etrusche di Sutri fino al Mar Tirreno con la sorpresa della nuova Biker Anna Sampò

16 Giugno 2021 – LO SPINOSO VIAGGIO IN MTB SULLA FERROVIA CHE NON C’E’: DALLE COLLINE ETRUSCHE DI SUTRI FINO AL MAR TIRRENO - Percorsi KM 52 con D+ complessivo 405m – D- complessivo 796m - #doveunsognoèancoralibero - www.EsplorandoX.it www.Club2000m.it www.CaiAvezzano.it – Mentre sto scrivendo ho le spine ancora attaccate fra braccia e ginocchia. Erano 5 anni che non tornavo su questo particolare itinerario che avevo fatto da solo in una Domenica di Luglio. Sinceramente speravo di trovarlo in condizioni migliori visto che nel frattempo era diventato in questi anni molto più conosciuto e quindi battuto. In realtà è rimasto un viaggio solo per esperti viste le varie difficoltà anche di natura tecnica che si incontrano in questi incantevoli più di 50 Km che Ti portano ad ammirare varie tipologie di paesaggi. Con il pomeriggio libero una data fissata da tempo con il BIG MASTER BIKER FABIO NOTARI ragazzino dai capelli bianchi con un passato di grande impegno come Direttivo e Coordinatore del “ Gruppo MTB Pedalando A.S.D. “ oltre che semi professionista anche nelle gare Marathon di Mountain Bike. Immancabile l’oramai sempre più forte MASSIMO BOSCAROL ma, sorpresa della giornata, la presenza della simpaticissima e biondissima ANNA SANPO’. Oggi questa grande sportiva ha dimostrato a se stessa e agli altri che non conta avere una bici “ seria “ per fare certi itinerari ma basta avere il fondamentale spirito giusto per affrontare qualsiasi difficoltà. Sempre con il sorriso e l’entusiasmo di una ragazzina non l’anno potuta fermare i non indifferenti 50 Km di vero sentiero MTB, né i continui single track pieni di spini e rovi, né le gallerie tante-lunghe-buie, né gli acquitrini, né i muri da sorpassare gettando le bici dall’altra parte, né le varie salite finali ma ciliegina sulla torta neanche il “ MARE DI LETAME “ alto fino alle caviglie che oramai si trova all’interno della Galleria del Mignone. Come sempre in Italia, anche in questo caso, questo viaggio in MTB potrebbe essere un fiore all’occhiello di un turismo sostenibile. In realtà è sempre più in completo abbandono preda degli allevatori della zona che fra qualche anno ne diventeranno i proprietari con i soliti sotterfugi legali che tutti conosciamo ma che fanno finta di non conoscere i politici locali e gli amministratori demaniali della ferrovia. Ci lasciamo alle spalle l’ultima affascinante e depredata fermata storica per vedere in lontananza la ciminiera dell’Enel di Civitavecchia Nord che si erge sul Mar Tirreno. Poi una lunga discesa ci conduce al Porto di Civitavecchia dove tanti giganti del mare rappresentati dalle mostruose navi di crociera stazionano una vicina all’altra nel golfo che vede il tramonto all’orizzonte. Il cielo rosa ci fa da cornice mentre tocchiamo l’acqua del mare come dei novelli Cristoforo Colombo che invece di esultare per aver trovato la terra trovano il mare dopo decine e decine di Km di fango e terra. TERZO TEMPO speciale sul lungomare con pizza e birra a volontà ma soprattutto per il sottoscritto l’incontro fortemente voluto e deciso con il grandissimo atleta CALOGERO CAPPALONGA. Amicizia virtuale di montagna che oggi si è concretizzata sulla sua città natale ma che presto si finalizzerà anche sulle cime del nostro Appennino. Stavamo rischiando di perdere il penultimo treno per Roma ma ci aspettava un vagone riservato dove una sconosciuta coppia ha ballato il TANGO solo per NOI. Un ringraziamento particolare ad ANNA che oggi avrebbe trovato in CINZIA NARDI LORENZI (Sempre ferma ai box) una alleata contro questi 3 discolacci !!! Alla prossima avventura !!! Roma Stazione Treni San Pietro per Viterbo, Stazione Capranica-Sutri, Galleria San Donato (275m), Stazione Barbarano-Veiano, Galleria San Quirico (255m), Galleria San Petricone (150m), Stazione Bandita di Barbarano, Stazione di Blera, Stazione di Civitella Cesi, Galleria Caprareccia (276m), Stazione di Monte Romano, Ponte di ferro del Mignone, Galleria del Mignone, Galleria del Casalone (1367m), Galleria dell'Acqua Agra (88m),Stazione di Allumiere, Viadotto del Torrente Asco, Galleria dell'Asco (203m), Stazione di Mole del Mignone, Civitavecchia Alta, Civitavecchia Porto, Civitavecchia Lungomare, Stazione di Civitavecchia, Stazione di Roma San Pietro.

 

Letto 348 volte
Devi effettuare il login per inviare commenti